Comunicato stampa Associazione Parco di sant’Anna

Comunicato stampa

La sera del 24 Giugno 2008, allorché il Consiglio Comunale di Lucca venne chiamato ad esprimersi sulla possibile revoca del Piano Attuativo di Via Einaudi (adottato dal Commissario Lococciolo nell’Aprile 2007), tutte le forze politiche che compongono l’attuale maggioranza si dichiararono contrarie ad ogni inutile brusca accelerazione, dato che i vari gruppi consiliari avevano bisogno di più tempo per poter valutare a fondo – anche attraverso un’approfondita istruttoria in Commissione Urbanistica – i vari dubbi di legittimità e di merito sollevati sia dalla nostra Associazione che da alcune forze politiche di opposizione. Ci sembrò una posizione ragionevole, anche se non pienamente corrispondente alle nostre aspettative.

Ma a distanza di appena due settimane, le stesse forze politiche che quella sera invitarono il Consiglio Comunale a non affrettarsi sembrano ora soprattutto preoccupate dell’anomalo prolungarsi dei tempi di definizione della pratica: in Comune da un paio di giorni sta circolando la notizia che il gruppo Valore avrebbe intimato all’ente di non accumulare ulteriori ritardi, minacciando addirittura la richiesta di un “

commissario ad acta” che esproprierebbe l’Amministrazione del suo ruolo. Il Sindaco in questo malaugurato caso si troverebbe privato di ogni suo naturale ascendente nei confronti dell’impresa proponente; svanirebbe il potere del Comune di poter ancora negoziare significative modifiche che riducano l’impatto del Piano sul territorio.

A questo punto, da semplici cittadini che non hanno il controllo della macchina amministrativa, ci domandiamo:

1) Siamo sicuri che l’intervento di un pubblico “

commissario ad acta” sia davvero invocabile in questi casi?

2) Siamo così sicuri che la legge regionale preveda la possibilità di una nomina commissariale per l’attuazione di piani urbanistici proposti da “

privati”?

3) E se fosse tutto un “

bluff”?

4) Se si scoprisse che la lettera di diffida del Gruppo Valore risultava formalmente acquista agli atti del Comune già dal 16 Giugno 2008, una settimana prima rispetto alla seduta del consiglio alla quale anche la nostra associazione ha partecipato? .

Se la lettera di Valore era già nei cassetti del Sindaco e dei dirigenti dell’Ente, perché il Primo cittadino e gli esponenti di maggioranza non ne avrebbero parlato al Consiglio la sera del 24 Giugno? Perché in quella occasione avrebbero ostentato tanta tranquillità e piena padronanza circa la possibilità di prolungare ancora di qualche mese i tempi del procedimento? Perché il Segretario comunale, quello stesso 24 Giugno, avrebbe redatto un parere tecnico del tutto rassicurante, che attestava la piena regolarità della procedura fino ad allora seguita, ma rimandava ad ulteriori approfondimenti da effettuare mediante pareri legali che avrebbe meglio chiarito la conformità del progetto rispetto al Piano Strutturale Comunale?

La sera del 24 Giugno 2008, di fronte a così tanta gente accorsa da S. Anna per seguire i lavori del Consiglio, la parola d’ordine che circolava tra i banchi della maggioranza sembrava quella di “

prendere tempo” per poter effettuare i “necessari approfondimenti tecnici”; già la mattina seguente – però – in Comune si lavorava alacremente per la strategia opposta: “affrettare” a tutti i costi la conclusione della pratica per non essere commissariati, anche a costo di doverla valutare in fretta e furia, solo in base a sommari pareri tecnici, magari frettolosamente redatti in stile “homemadeo comunque raccolti per vie extra-procedimentali, purché il Piano venga discusso e approvato dal Consiglio Comunale entro il 22 Luglio 2008 (o comunque entro l’Estate!).

Ciò detto i cittadini di S. Anna, ai quali era parso di notare nella nuova Amministrazione un autentico desiderio di approfondimento circa la legittimità e correttezza di operato del Commissario, si domandano invece cosa si celi dietro questa quanto meno sospetta schizofrenia amministrativa. Comunque vogliono sperare che chi siede in Consiglio Comunale, al di là delle appartenenze politiche e delle conseguenti tattiche di schieramento, mantenga una propria autonomia di giudizio senza farsi fagocitare da elementi di disinformazione che sembrerebbero messi in circolo, non si capisce bene da chi, per estorcere loro un’acritica approvazione del Progetto.

Ormai insospettita, la nostra Associazione Parco di S. Anna ha chiesto, a tempo debito, di poter ottenere copia di taluni atti contenuti nel fascicolo del Piano di Via Einaudi ed in particolare delle determine di incarico a consulenti legali, dei quesiti loro posti e dei relativi pareri ottenuti, oltre alla corrispondenza intercorsa con il gruppo Valore. Solo quando avremo ricevuto materialmente prova della effettiva validità e congruenza di tutti i documenti tecnici che corredano il fascicolo potremo escludere che l’impalcatura su cui poggia la mega-operazione da 132mila metri cubi di cemento sia di quelle da “

furbetti del parerino”. I trenta giorni a disposizione del Comune stanno per scadere, ma per ora questi atti non saltano fuori. Se non avremo soddisfazione nei termini di legge, la prossima settimana andremo ad allertare il Difensore Civico della Provincia perché intervenga a nostro sostegno affinché alle carte che riguardano l’intera pratica venga data sufficiente trasparenza..

Lucca, 10 Luglio 2008.

p.

Associazione“Parco di Sant’Anna” Onlus

Il Presidente

(Umberto Capocchi)

Annunci

Un pensiero su “Comunicato stampa Associazione Parco di sant’Anna

  1. C’è poco da commentare, c’è solo da ringraziare vivamente chi si è attivato con coraggio e caparbietà per contrastare faccendieri e amministratori disonesti. Grazie di cuore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...