LUCCA Commissione Urbanistica: votato l’annullamento variante di Sant’Anna

15-03-2012 / Interventi / la redazione da Lo Schermo.it

LUCCA, 15 marzo“Nella seduta di questa mattina della Commissione urbanistica si è votato l’annullamento della Delibera che venne firmata dal Commissario Straordinario (56/2007) del Piano attuativo di viale Einaudi proposto da Valore spa. Finalmente si mette una pietra sopra un progetto che fin dall’inizio scatenò le perplessità e poi le proteste e le forti prese di posizione anche di molti cittadini. Nella stessa seduta il capogruppo del Pd Alessandro Tambellini, insieme ai commissari Danilo Piuppani e Serena  Mammini, hanno presentato un documento (condiviso anche dal capogruppo di Sel Antonio Sichi) col quale si chiede la revoca della Variante stadio ‘Porta Elisa’.

In questi giorni si sta concludendo l’iter della Variante che cercherà di ‘sanare’ una situazione non più sostenibile in un ambito così importante come la gestione del territorio anche per le innumerevoli implicazioni che comporta per tanti cittadini, una gestione, pure quella dell’urbanistica, fallimentare su tutti i fronti, degrado amministrativo creato e perpetuato da una gestione   irresponsabile di Fazzi prima e di Favilla poi. Questa amministrazione, obtorto collo, solo negli ultimi mesi ha cercato, costringendo gli uffici ad un massacrante tour de force, di rimettere in sesto una strumentazione urbanistica consunta e che tanti danni ha prodotto sul nostro territorio, oltretutto senza che gli oneri di una scellerata urbanizzazione servissero per dotare la città di quei servizi che da mezzo secolo richiede.

Un’ammissione di aver sottovalutato il problema da parte dello stesso Favilla che sconcerta e che vede consiglieri, dirigente, impiegati impegnati, ognuno con le proprie competenze, fino all’ultimo minuto possibile prima del termine della legislatura. E quindi un consiglio comunale al giorno e anche la sera, commissioni a go-go. Un incubo, quello sì, che chiude in coerenza una fase disastrosa di pessima amministrazione. In questo tentativo estremo di fare ordine e chiarezza il gruppo del Pd ha avanzato una richiesta che si innesterebbe proprio sull’esigenza di poter ‘ripartire sul pulito’. Che senso ha tenere la Variante del Porta Elisa in un cassetto? Perché un intervento di così ampia portata deve essere escluso, rimanere sospeso? Ecco il testo del breve documento.

Considerato che la Variante di riallineamento del Regolamento Urbanistico al Piano Strutturale cancella correttamente le previsioni di Piano Attuativo che non hanno avuto formale compimento; Considerato che il “masterplan” relativo alla Variante stadio ‘Porta Elisa’ è un atto di pianificazione rimasto di fatto sospeso in quanto mai definitivamente approvato; Ravvista la necessità di non lasciare atti di pianificazione di fatto ‘sospesi’ Delibera La revoca della delibera di adozione del Masterplan relativo alla Variante Stadio ‘Porta Elisa’”.

Alessandro Tambellini
Serena Mammini
Danilo Piuppani
Serena Mammini

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...